Istria top 5

5 relitti da scoprire lungo la costa istriana; un tuffo nel passato

Tuffatevi nelle profondità blu del mare Adriatico ed esplorate relitti vecchi più di un centinaio di anni!

Il fondale marino istriano ha una ricca vegetazione e un ricco mondo animale che brulica intorno a scogliere marine colorate. In questo magnifico mondo riposano i relitti delle navi affondate. Sui loro ponti non camminano più capitani, ufficiali ed equipaggi. Ora sono solo rifugio per pesci e coralli.

Scoprite le storie dei più bei relitti lungo la costa dell'Istria. Osate tuffarvi nel regno del silenzio. Forse almeno per un momento sentirete il suono dei tempi passati.

baron gautsch1. Baron Gautsch
Immergetevi nel più famoso relitto dell'Adriatico settentrionale, situato proprio di fronte a Rovigno. La sorte di questa nave austriaca fu sentenziata da una mina sottomarina nel 1914. Trasportava i membri delle famiglie di ufficiali austriaci sulla rotta Bocche di Cattaro - Lussinpiccolo - Trieste.

Nel desiderio di ridurre il tempo di navigazione, la nave tentò di attraversare il campo minato a 9 miglia nautiche da Rovigno. La nave urtò una mina con la parte centrale del suo fianco sinistro. Affondò in pochi minuti e con essa centinaia di passeggeri terrorizzati.

Ogni anno ad agosto, vengono organizzate immersioni commemorative e vengono calate delle ghirlande in onore delle vittime della più grande tragedia marittima della Prima Guerra Mondiale nell’Adriatico.

L'immersione fino al relitto del barone Gautsch è possibile solamente con immersioni organizzazione dei centri d’immersione che possiedono il permesso speciale del Ministero della Cultura della Repubblica di Croazia, l'ingresso nella nave è consentito solo attraverso i primi due ponti.

2. Lina
Immergetevi sino a questo piroscafo costruito nel 1879 nel Regno Unito nelle acque tra Rabac e la punta Pečen dell’isola di Cherso. Lina ha navigato nel Mediterraneo e nell'Europa settentrionale, trasportando olio e vino dalla Puglia, e al ritorno portando carbone da Cardiff.

In una notte oscura nell'anno 1914, l'equipaggio della Lina a causa della fitta nebbia perse l'orientamento. Una forte tempesta scagliò la nave sugli scogli facendola inabissare. Non ci fu scampo per la nave.

Visitate il relitto della Lina, uno dei relitti più visitati dell'Adriatico.

coriolanus3. Coriolanus
Questa nave da guerra della Marina reale britannica, classe Shakespeare, fu affondata a ovest di Cittanova. Coriolanus era un dragamine che fu affondato proprio da una mina.

L'imponente Coriolanus aveva una massa di 554 tonnellate, cannoni antiaerei e 30 siluri anti-sottomarino. Nel maggio del 1945, questo colosso apparentemente inaffondabile urtò una mina galleggiante e presto si ritrovò in fondo del mare.

Immergetevi sino al relitto Coriolanus e godetevi la vista di numerosi branchi di pesce che hanno trovato casa sul ponte inferiore della nave.

4. Hans Schmidt
Questo piroscafo da carico è stato diviso a metà da un'esplosione sottomarina nel 1943.
Immergetevi nel relitto del Hans Schmidt ed esplorate le due parti della nave. Il tipo particolare d’ancora, fuori produzione da più di 100 anni, rappresenta una vera curiosità e gli dà un significato storico.

hans schmidt5. Giuseppe Dezza
Questo dragamine italiano è stato letteralmente spezzato a metà dal missile di un aereo inglese. Il tutto è successo alla fine della Seconda Guerra Mondiale.
Immergetevi sino al relitto di Giuseppe Dezza ed ammirate a poppa il cannone e l'equipaggiamento militare conservato e congelato nel tempo.

Informazioni utili sulle immersioni in Istria
Nei centri d’immersione in tutta l'Istria si può fare il corso d’immersione (CMAS, PADI, NITROX, APNEA) che vi porta poi ad affascinanti siti sottomarini.
Noleggiate attrezzature di qualità oppure eseguite la manutenzione della propria.

Una maggiore sicurezza durante l’immersione offre la vicinanza della camera iperbarica, che si trova a Pola.

Le immersioni in Istria sono possibili durante tutto l'anno grazie delle temperature del mare favorevoli, soprattutto nel periodo tra maggio e novembre.

L’opuscolo Istra diving contiene 23 affascinanti relitti di navi affondate e 40 scogliere sottomarine (reef). Oltre alle informazioni utili e alle norme legislative, fornisce anche un elenco dei centri d’immersione autorizzati e qualificati per immersioni turistiche-ricreative.

Scarica l’opuscolo Istria Diving!

Mostra